Facebook YouTube Official Channel Reverbnation Zimbalam (download Martiria's music) Myspace Twitter
news
bios
discos
lyrics
mp3
reviews
live
media
contacts
Martiria Official Website Martiria Official Website Martiria Official Website Martiria Official Website Martiria Official Website
HomePage Write us Contatta il WebMaster
Save the Children Italia Onlus
R-Evolution trailer

Shortly about us

Martiria is an epic/doom metal rock band formed back in the '80s and re-founded (after a long pause) in 2002. Five album published (last one R-Evolution, with ex Black Sabbath Vinny Appice - 2014).

The band was formed back in the '80s. At the beginning the band was very much oriented towards Doom/Metal sounds such as: early Candlemass and Black Sabbath. After releasing just a few demos and featuring various musicians, in 1998 the members of the group decide to take a break for a while in order to experience different projects. (continue)

News and LIVE shows

Uh... it seems we have none planned right now.

Why don't you invite is in your local club?

mrc@martiria.com
(Booking info & more)

   

 RAILHAMMER PICKUPS

Info & booking
info@martiria.com

Reviews & Interviews
Reviews / Interviews

Album: On the way back ( 2011 )

REVIEW

Date: January '12
Author: Renato de Filippis
Vote: 75%
Language: Italian
Website: http://www.metalhead.it
Direct link: click here

per chi ama l’epic e il doom metal si tratta di un prodotto irrinunciabile.

Non credo serva ancora ribadire che i Martiria sono una delle formazioni più originali e dotate dell’intero panorama metallico italiano: lo hanno dimostrato a sufficienza i tre album apparsi nello scorso decennio, il debut “Eternal Soul”, il meraviglioso “The Age of the Return” e il più recente “Time of Truth”. Passati ora alla prestigiosa squadra della My Graveyard Productions, i nostri guardano alle proprie lontane origini (il primo embrione della band è addirittura del 1987) e pubblicano questo “On the Way back”, rivisitazione delle prime composizioni apparse soltanto sui demo o del tutto inedite. Se “Drought” è abbastanza in linea con le ultime prove della band, già “Apocalypse” mostra un’anima pesante e sabbathiana, dove il riff pesante e gli accorti inserti di organo hanno una parte predominante. Se vogliamo trovare un paragone dalla discografia dei Martiria penserei a “The Cross”, ma i due brani nascondono un’anima completamente diversa: epica in quest’ultimo, doom e seventies nel primo. Ancora più plumbea, ma con un testo paradossalmente aperto alla speranza è “Ashes to Ashes”, il pezzo in cui forse Rick Anderson raggiunge il proprio picco di espressività; sabbathiana pure “The Sower”, mentre “Gilgamesh” pesca a piene mani dall’epica più antica della storia umana. “You brought me Sorrow” e la titletrack ci mostrano invece la parte più intimista, malinconica e sofferta dell’anima dei Martiria, mentre la lunghissima “Twenty Eight Steps” è un altro mastodonte alla Candlemass che ci sprofonda nell’oscurità più completa. Non è, “On the Way back”, un album facile, e rispetto alle prove precedenti è anzi addirittura più ostico e indecifrabile: serviranno ripetuti ascolti per giungere al nocciolo di un disco assolutamente sui generis e dalle atmosfere senza tempo. Tuttavia, per chi ama l’epic e il doom metal si tratta di un prodotto irrinunciabile.

© Renato de Filippis

 

Page exposures
808

Site total exposures: 900228
Web developement Marco R. Capelli - marco_roberto_capelli@yahoo.com
© 2013- All rights reserved
 
Twitter Facebook YouTube Official Channel